Contro i DSL: Giornata Europea della Logopedia 2013

Contro i DSL: Giornata Europea della Logopedia 2013

“Libera Le Parole” è lo slogan utilizzato per promuovere la Giornata Mondiale della Logopedia 2013. Progetto voluto dalla Federazione Logopedisti Italiani (Fli), in sinergia con il Comitée Permanent de Liaison des Orthophonistes-Logopèdes dell’Unione europea.

Su tutto il territorio nazionale sono state organizzate una serie di iniziative volte alla conoscenza e alla sensibilizzazione verso i DSL – Disturbi Specifici del Linguaggio. Il 3% della popolazione, con punte del 7% fra i bambini di età compresa tra 2 e 6 anni, viene colpita da questi disturbi. I DSL si manifestano con una difficoltà ad acquisire e articolare le parole, con il mancato o alterato sviluppo delle competenze fonologiche e lessicali e con una difficoltà di comprensione ed espressione. La mancata terapia per il Disturbo Specifico del Linguaggio può causare difficoltà nell’apprendimento e quindi nelle capacità di scrittura, lettura e calcolo.

A Roma il 6 marzo l’Associazione Logopedisti del Lazio ha organizzato una giornata di formazione e informazione rivolta sia ai professionisti, che alle famiglie che desiderano conoscere meglio i DSL. La tavola rotonda si terrà dalle 9 alle 13 presso la Sala in via Massimiliano Massimo 1,Roma.

Il programma della giornata prevede:

  • 9-9.15: registrazione dei partecipanti
  • 9.15-9.30: Introduzione alla giornata da parte di A.G. De Cagno (Presidente di ARL)
  • 9.30-10: Saluto delle autorità con S.Belviso (Vice Sindaco di Roma)
  • 10-10.30: Sviluppo del linguaggio, indici precoci di rischio e progetti di prevenzione con M.C. Caselli (CNR)
  • 10.30-10.45: Presentazione della Campagna di Prevenzione ARLL “Parola di Bimbo” in collaborazione con il Comune di Roma
  • 11-12.30: L’esperienza dei TSMREE e dei Centri Accreditati nella presa in carico di DSL
  • 12.30-12.45: Dalla parte degli utenti con P. Barbieri (Presidente FISH)
  • 12.45-13: progetti futuri e conclusioni