Il primo colloquio con la logopedista

Il primo colloquio con la logopedista è innanzitutto un momento per “conoscere e farsi conoscere”, nonchè uno spazio di ascolto per esprimere dubbi e aspettative e ricevere chiarimenti.

É poi di fondamentale importanza per un iniziale inquadramento diagnostico del caso, che guiderà in parte le scelte nei successivi incontri di valutazione. Infatti verranno ripercorse, attraverso domande volte ai genitori, le tappe dello sviluppo del bambino.

Partendo dal presupposto che una buona diagnosi non è solo un’etichetta da dare ad un bambino, bensì l’inizio di scelte terapeutiche mirate e che concorre alla diagnosi una raccolta anamnestica ben condotta, allora scegliamo le giuste domande per avere le giuste risposte!

Al seguente link puoi trovare la raccolta anamnestica per il primo colloquio con la logopedista.